Ultima modifica: 24 Maggio 2017

L’amicizia è un PONTE tra le persone

L’amicizia è un PONTE tra le persone”

PREMESSA

Il progetto di prevenzione al bullismo è finalizzato a fare in modo che i processi di inserimento nel gruppo e l’intreccio di relazioni con i coetanei all’interno della scuola avvengano in modo positivo allo scopo di prevenire episodi di prepotenze e di vittimismo.

A tal fine si mira a potenziare negli alunni una crescita sociale attraverso un approccio ai problemi comportamentali di tipo “empatico”, il cui fine è promuovere una riflessione sulle dinamiche relazionali , sui segnali di disagio, sullo star bene a scuola.

DESTINATARI

Tutti gli alunni delle classi terza e quarta Scuola Primaria “Vallebuia”

TEMPI

Durante l’anno scolastico , in momenti da programmare , un’ora a settimana

INSEGNANTI E ALTRE FIGURE PROFESSIONALI COINVOLTE

Grida Michela, Rosi Gaia, Viviani Cristiana (docenti delle classi)

Federica Martelli (CNV)

FINALITA

  • Promuovere il benessere .
  • Prevenire comportamenti di prepotenza e di vittimismo tra i bambini .
  • Prevenire il disagio scolastico.

OBIETTIVI FORMATIVI

• Costruire un sistema di regole, di comportamenti, di atteggiamenti che aiutino a vivere bene con se stessi e con gli altri.

OBIETTIVI SPECIFICI

  • Rafforzare l’autostima e l’identità personale
  • Riconoscere le proprie emozioni ed esprimerle in modo adeguato
  • Sapersi relazionare in modo positivo con coetanei ed adulti
  • Promuovere interventi di collaborazione, tutoring, supporto e aiuto reciproco
  • Riconoscere l’importanza delle regole per la convivenza democratica

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

• Conoscere e ascoltare se stessi e gli altri

• Costruire la dimensione dell’essere gruppo

• Accogliere l’altro come persona diversa da sé

ATTIVITA

– Attività collettive di sensibilizzazione al problema e di progressiva responsabilizzazione nei ruoli di aiuto , di supporto tra pari , di gestione dei conflitti .

Noi:

  • attivazione di atteggiamenti di ascolto e di conoscenza di sé ( sentimenti – emozioni –capacità – interessi – opinioni – limiti )
  • riflessione, discussione , espressione orale e scritta di vissuti personali per favorire l’autocontrollo, l’autonomia, la fiducia in sé
  • stesura di lettere, racconti, poesie, libri personali da condividere con la classe
  • rielaborazione di vissuti e di idee attraverso disegni, collage, fotografie

Noi e gli altri:

  • attivazione di corrette modalità di relazione tra coetanei:
  • disponibilità verso gli altri
  • collaborazione nella gestione della vita di classe
  • collaborazione nei lavori di gruppo, di squadra , a coppie